La festa che anima l’estate andalusa…La feria di Malaga!

0
228

Tenetevi tutti liberi da ogni impegno dalla notte di venerdì 10 agosto fino a domenica 19 agosto perché la feria di Malaga vi aspetta con la festa più frizzante della Costa del Sol!

Detta anche FERIA DE AGOSTO, la FERIA DI MALAGA è sicuramente la festa tradizionale più conosciuta e apprezzata della Costa del Sol e forse di tutta l’Andalusia. Infatti, a differenza della FERIA DE ABRIL,  nella feria di Malaga tutte le casetas sono pubbliche e quindi accessibili a tutti, inoltre la festa si disloca in due zone: di giorno per le strade del centro storico e di notte nel recinto feriale.

Quest’anno la feria di Malaga dura un giorno in più

Quest’anno la feria di Malaga ci terrà compagnia anche domenica 19. Cioè un giorno più del solito per celebrare il giorno esatto della commemorazione per la riconquista di Malaga da parte dei re cattolici Fernando e Isabella nel 1487 e la sua incorporazione alla corona di Castilla. I re diedero, inoltre, alla cittá l’immagine della Vergine della Vittoria che divenne la patrona della cittá. La feria è nata nel 1491 proprio con l’intento di celebrare la memoria di questo evento storico cruciale nella storia della cittá ed `poi arrivata fino ai giorni nostri. All’inizio la festa si limitava ad una processione, col tempo sono state aggiunte attivitá come corride di tori, esposizioni floreali, concerti, fuochi d’artificio…

Attualmente la feria inizia di venerdí con il tradizionale pregón, ossia la presentazione da parte di un personaggio famoso e lo spettacolo di circa mezz’ora di fuochi artificiali accompagnati da musica sulla spiaggia della malagueta, dura una decina di giorni e termina con le ultime corride di tori e la rappresentazione storica della riconquista di Malaga.

Il programma della feria è sempre molto denso di attività: balli, musica tradizionale e moderna, tapas, bevande, cartojal (vino bianco dolce tipico della feria), corride di tori nella Plaza de Toros e per i più piccoli non possono mancare le giostre nella zona del Real del Cortijo de Torres (recinto feriale).

I manifesti della feria sono delle vere e proprie opere d’arte

In passato alcuni sono stati commissionati ad artisti famosi come Revello del Toro e si possono ammirare nell’omonimo museo situato nel centro di Malaga.

Negli ultimi anni, invece, è stato indetto un concorso con votazione popolare per eleggere il manifesto della feria. Quest’anno il manifesto che ha vinto è molto particolare, perché ha uno stile che apparentemente sembra molto infantile e giocoso ma allo stesso tempo mette in risalto tutti i simboli chiave di Malaga (un espeto di sardine, la biznaga, ossia un profumato gelsomino bianco, la farola, ossia il faro del porto di Malaga e la Noria, la ruota panoramica della città).

Come accennato precedentemente esistono due ferie: “quella di giorno” e “quella di notte”. In realtá la distinzione non è cosí netta perché la “feria di giorno” si svolge da circa mezzogiorno fino alle 18 nel centro offrendo ai malagueñi e ai turisti un ricco programma di concerti nelle piazze principali. Dopodiché la folla comincia a scemare e a spostarsi verso il recinto feriale per la feria notturna che dura fino alle 6 del mattino.

Chi volesse trattenersi nel centro puó comunque rimanere e proseguire la festa nei vari locali e discoteche che rimangono aperti fino alle prime luci del giorno. Chi decidesse di spostarsi troverá il recinto feriale all’interno di un poligono industriale ad alcuni km dal centro quindi è possibile raggiungerlo in tutta comoditá grazie alla organizzatissima rete di autobus che la EMT (compagnia di trasporti pubblici malagueña) mette a disposizione ad un prezzo speciale (per maggiori informazioni leggete l’articolo Come muoversi a Malaga).

Nel Real oltre a trovare casette che offrono musica tipica come flamenco, verdiales e coplas, tapas e bevande troviamo anche casette discoteca e altre che offrono spettacoli equestri, inoltre una parte è dedicata al parco divertimenti ricco di giostre e di bancarelle di dolci che conquistano i bambini di tutte le etá. L’apertura e le attivitá nella zona del recinto feriale in realtá iniziano giá nel primo pomeriggio ma l’affluenza di visitatori si intensifica durante la sera e la notte.

Se siete donne e avete un traje da gitana (abito tipico della feria) non lasciatelo nell’armadio ma indossatelo e scendete per le strade a ballare, mentre se siete uomini potete indossare l’abito folkloristico tipico con tanto di cappello cordobese.

In alternativa le donne possono procurarsi un fermacapelli floreale e un abanico (ventaglio) per sentirsi a proprio agio in mezzo alla spumeggiante folla.

Se vi sentite giá innamorati della feria di Malaga e non volete perdervi nessun evento potete scaricarvi anche l’app, che vi aiuterá a rimanere sempre aggiornati in diretta su tutti gli eventi e le iniziative proposte.

Buon divertimento!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here