Granada: festival internazionale di musica e danza 2018

0
545

Nella città di Granada la musica è protagonista tutto l’anno

Chi ha avuto modo di passeggiare in città potrà confermare la varietà di suoni e colori provenienti da ogni lato. Di artisti ce ne sono tanti: chitarristi flamenchi, pittori, giocolieri, cantanti lirici, venditori di poesie.
Che sia inverno o che sia estate non fa niente, a Granada c’è sempre musica!

Nei mesi di Giugno e Luglio si tiene il “Festival Internacional de Música y Danza”. Nello specifico quest’anno si svolgerà dal 22 Giugno all’8 Luglio.

Questa tradizione annuale affonda le radici nei concerti sinfonici che venivano organizzati, già dal 1883, nel Palazzo Carlo V. La prima vera edizione dell’ attuale festival risale invece al 1952.
Il festival assume importanza non solo per gli interpreti presenti in queste giornate, ma anche per il fascino dei luoghi in cui vengono organizzate.
Gli spettacoli, infatti, si svolgono negli angoli più preziosi della città riuscendo così a produrre un piacevole incontro tra attività artistiche e patrimonio culturale: i concerti si tengono nel Palazzo Carlo V, gli spettacoli di danza nel teatro all’aperto dei Giardini del Generalife, i musical nei cortili interni all’Alhambra, i concerti del mattino nelle chiese e intorno ai monumenti principali della città.

Quest’anno il festival porterà con sé un aroma francese a causa del centenario della morte di Claude Debussy, compositore che ha avuto un forte legame con la città ed in particolare con l’Alhambra.

 

Ecco il link con la programmazione completa del festival!

A questo calendario musicale si aggiunge il FEX, un’estensione del Festival in cui le arti vive fanno da protagoniste. Il FEX è sinonimo di creazione e interculturalità e si svolge ogni estate dal 2004 per le strade, nei balconi di alcuni edifici e nelle piazze della città, proponendo eventi accessibili ad un pubblico più giovane.
Musica contemporanea, classica, flamenca, musica del mondo, artisti circensi, concerti solidari, spettacoli di arti sceniche: tutte le attività del Fex sono gratuite!

Infine il terzo appuntamento è riservato al versante educativo, formativo e investigativo reso possibile dai “corsi Manuel de Falla”. Si tratta di corsi formativi di alto livello nell’ambito della musica e della danza attivi dal 1970.

Ecco il link con la programmazione dei corsi

Previous articleCosta del sol, i migliori parchi divertimento
Next articleCosa fare a Siviglia con bambini
Martina Cortese
Mi sono laureata in psicologia clinica e di comunità a Torino, dove in seguito ho ottenuto l'abilitazione alla professione di psicologo. Ho conosciuto la Spagna durante un viaggio in solitaria a fine università, uno di quei viaggi che partono un po' per caso e si rivelano scoperte. La città di Granada mi ha conquistata; con molto entusiasmo e altrettante paure ho quindi deciso di volare oltre le Alpi, e ricominciare in Andalusia. Ho sempre avuto interesse per le dinamiche emotive e relazionali, considerando l'individuo non solo come parte di un sistema ma come protagonista del suo mondo esperenziale: per questo la scelta di iscrivermi alla scuola di Terapia Sistemico-Familiare di Malaga, dove sto continuando la formazione. L'essere in prima persona una “migrante” mi ha portata ad avvicinarmi, fin dal tirocinio post-lauream, a tematiche di integrazione, accoglienza, e di emergenza nei campi con rifugiati. Mi piace pensare di essere ancora in viaggio, e di essermi fermata in un luogo e tra le persone che mi fanno sentire a casa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here