L’organizzazione del sistema scolastico in Spagna

1
26165
Sistema scolastico spagnolo

Di recente inserimento nel sistema scolastico spagnolo è la Educación Infantil (educazione dell’infanzia) per i bambini tra i 3 e i 6 anni di età, anche se non ha carattere obbligatorio.

Al ciclo di “Educación Infantil” segue un ciclo di 6 anni di studi, equivalenti, i primi cinque, a quelle che sono le cosiddette “elementari” del nostro ordinamento scolastico.

La scuola primaria in Spagna viene frequentata in età compresa tra i 6 e i 12 anni e rappresenta la prima fase obbligatoria del sistema.

Al ciclo di primaria segue, dai 12 ai 18 anni, l’istruzione secondaria, che comprende le seguenti fasi:

  1. Educación Secundaria Obligatoria – E.S.O. (istruzione secondaria obbligatoria), che si conclude all’età di 16 anni e consente l’ingresso al Bachillerato o alla Formación Profesional Específica de Grado Medio.
  2. Bachillerato o Formación Profesional Específica de Grado Medio (formazione professionale specifica di grado intermedio). I “Programas de Garantía Social” (programmi di garanzia sociale) sono organizzati per quegli alunni che non raggiungono gli obiettivi dell’istruzione secondaria, in modo che ricevano una formazione professionale di base grazie alla quale potranno scegliere se svolgere un ruolo attivo nel mondo lavorativo o continuare i loro studi.

La scuola secondaria generale Bachillerato dai 16 ai 18 anni soddisfa i requisiti per poter accedere all’università.

Tabella comparativa tra sistema scolastico spagnolo e italiano

    

    ETA’

Allievo

 

 

SISTEMA SCOLASTICO SPAGNOLO

 

SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO

      3    
      4        EDUCACION INFANTIL  SCUOLA DELL’INFANZIA
      5    
      6 1° de Educación Primaria 1ª Elementare (Primaria)
      7 2° de Educación Primaria 2ª Elementare (Primaria)
      8 3° de Educación Primaria 3ª Elementare (Primaria)
      9 4° de Educación Primaria 4ª Elementare (Primaria)
     10 5° de Educación Primaria 5ª Elementare (Primaria)
     11 6° de Educación Primaria 1ª Media (secondaria di 1 grado
     12 1° de Educación Secundaria Obbligatoria

  (E.S.O.)    

2ª Media (secondaria di 1 grado
     13 2° de Educación Secundaria Obbligatoria

(E.S.O.)    

3ª Media (secondaria di 1 grado
     14 3° de Educación Secundaria Obbligatoria 

(E.S.O.)    

1ª Liceo (secondaria di 2° grado
     15 4° de Educación Secundaria Obbligatoria

(E.S.O.)    

2ª Liceo (secondaria di 2° grado
     16 1° Curso de Bachillerato 3ª Liceo (secondaria di 2° grado
     17 2° Curso de Bachillerato 4ª Liceo (secondaria di 2° grado
     18 TITULO DE BACILLER 5ª Liceo (secondaria di 2° grado
     19               __________________ ESAME DI STATO PER DIPLOMA MATURITA’

 

Organizzazione del sistema scolastico spagnolo

Il calendario scolastico spagnolo è stabilito da ciascuna Comunità autonoma ma, a livello centrale,  debbono essere rispettati alcuni requisiti minimi.

L’anno scolastico spagnolo è formato, in totale, da 175 giorni di lezione, fra la prima quindicina di settembre e fine giugno. Le scuole sono aperte cinque giorni a settimana, con una media settimanale di 25 lezioni a livello di scuola primaria e 30 lezioni a livello di scuola secondaria inferiore. Ogni singola lezione dura mediamente di 55 minuti.

Una classe può essere costituita da un massimo di 25 alunni nella scuola primaria e 30 nella scuola secondaria inferiore. A livello primario le classi hanno un unico insegnante per tutte le materie, eccettuato che per musica, educazione fisica e lingue straniere. A livello secondario gli insegnanti sono specialisti per materia.

Le differenze tra il sistema scolastico spagnolo e italiano

La divergenza più lampante è la nostra abitudine a frequentare cinque anni di scuola secondaria di secondo grado, mentre in Spagna ufficialmente sono solo due anni anche se in realtà poi così non è, infatti il 3° de E.S.O. spagnolo equivale, come programmazione didattica, al 1° liceo del nostro Ordinamento italiano, il 2° E.S.O. al 2° liceo e così via …; di fatto, tutto questo, poco importa in quanto la loro laurea a ciclo breve poi si basa su quattro anni contro i tre dell’università italiana.

Oltre a ciò non esiste una differenziazione tra istituti professionali, tecnici e licei come in Italia, ma ogni studente frequenta un unico “bachillerato” per poi scegliere eventuali materie opzionali, secondo i propri interessi e propensioni, oppure in base al futuro campo di specializzazione in università.

Previous articleGravidanza a Tenerife
Next articleCome accedere al Sistema Sanitario pubblico spagnolo passo per passo
Loretta Cavazzini
Sono una psicologa – psicoterapeuta. La mia attività professionale in parte è dedicata alla clinica ed in parte alla psicologia giuridica; per esercitare in quest’ultimo settore, ho approfondito i miei studi laureandomi presso la facoltà di giurisprudenza (Scienze dell’amministrazione) e due master: in psicologia giuridica ed in psicodiagnostica. Nel tempo libero mi dedico, tra le altre cose, alla cooperazione per l’auto sviluppo, collaborando con una onlus, Amistrada della quale sono vice presidente ed la Fondazione Ozanam come membro del Comitato Scientifico. Sono innamorata della Spagna che frequento e vivo assiduamente ed in particolare dell’Andalusia, anche se la mia simpatia si rivolge alla nazione intera. Sono entusiasta di partecipare a questo progetto per fornire un aiuto concreto a chi, come me, ha già scelto o sta per scegliere, come meta di vita, questa splendida nazione che ogni volta ci accoglie a braccia aperte con i suoi colori, le sue tradizioni, la sua gente, i suoi sapori, il calore umano che si sente a pelle al momento di varcare la frontiera e non ci lascia più.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here