Muoversi a Siviglia

0
272

Muoversi a Siviglia

Siviglia è una splendida città abitata da 750.000 persone. Il grande centro urbano è interamente percorribile a piedi o in bicicletta. Tutto il centro storico (casco historico) con la sua fitta rete di stradine (callejones), con mura prevalentemente bianche,  piene di fiori e colori, sembra ideato per essere attraversato con la calma che permette di  godere di ogni angolo.

Mappa delle linee di autobus Tussam di Siviglia

Metro, bicicletta, autobus e tram sono i mezzi d’elezione per muoversi a Siviglia; sono economici,funzionano perfettamente e permettono di raggiungere qualsiasi angolo della città comodamente.

La compagni di autobus che garantisce il trasporto pubblico a Siviglia è la Tussam che sul suo sito www.tussam.es fornisce informazioni con tempi teorici stimati ed accedendo al “tiempo en parada” da informazioni sui tempi reali. Garantisce anche un servizio speciale aeroporto ed ha una tessera ricaricabile per internet.

Mappa della metro di Siviglia 2018

Anche muoversi in taxi è molto diffuso, permette di spostarsi agevolmente senza spendere troppo. Sicuramente con tariffe molto più economiche che in Italia.

I taxi sono organizzati come servizio da due cooperative attive 365 giorni all’anno.

I numeri per chiamare un taxi sono:

Radio Taxi 954 580000

Tele Taxi 954 622222

Il mezzo di trasporto da evitare per gli spostamenti cittadini è sicuramente l’automobile privata. Gran parte della città infatti è riservata ai pedoni (anche per questo è piacevole muoversi a piedi), è praticamente impossibile parcheggiare ed i parcheggi privati che si trovano sono molto esosi, inoltre è una città con un traffico intenso e un po’ caotico.

Per i turisti può essere interessante muoversi in carrozza per fare un giro del casco historico. Si trovano parcheggiate, la maggior parte, di fronte o lateralmente alla Cattedrale e per 30 o 40 euro permettono di  fare un bel giro turistico.

Altrimenti, come in tutte le città d’interesse turistico vi sono compagnie di autobus, ad esempio la Sevilla Tour (sconsigliabile però in estate a causa del caldo torrido dell’estate sevillana). Ad ogni modo per informazioni  potete chiamare i seguenti numeri telefonici +34954502099 e + 34 607596901 o scrivendo una mail a info@sevillatour.com.

Esiste poi una carta, la Sevilla card che è una tessera per turisti utilizzabile per visitare luoghi e attrazioni gratuitamente o a un prezzo scontato. Può essere scelta da 72 ore semplice o con tour guidato, e si avrà diritto a sconti in negozi e ristoranti e per spettacoli di flamenco. E’ acquistabile nei vari uffici turistici, all’aeroporto di Siviglia, alla stazione dei treni. Tale tessera permette di:

  • accedere gratuitamente ad alcuni musei cittadini (Acquario, Crociera Torre dell’Oro, Padiglione della navigazione, Ospedale dei venerabili, Museo del Ballo flamenco, Casa de Pilatos, Plaza de toros e Museo taurino, Museo delle Carrozze, Basilica della Macarena,, Museo delle Belle Arti, Centro Andaluso di arte contemporanea…)
  • una visita guidata al Real Alcazar ed ai vari palazzi sevillani;
  • una crociera gratuita sul fiume Guadalquivir
  • entrare gratuitamente al parco di attrazioni Isla Magica
  • sconti in alcuni negozi e ristoranti
  • guida della città in italiano, spagnolo ed inglese

e soprattutto usare tutti i mezzi di trasporto pubblici tutte le volte che si vuole!

 

Previous articleLe spiagge di Valencia: un paradiso per tutti
Next articleMuoversi ad Alicante
Loretta Cavazzini
Sono una psicologa – psicoterapeuta. La mia attività professionale in parte è dedicata alla clinica ed in parte alla psicologia giuridica; per esercitare in quest’ultimo settore, ho approfondito i miei studi laureandomi presso la facoltà di giurisprudenza (Scienze dell’amministrazione) e due master: in psicologia giuridica ed in psicodiagnostica. Nel tempo libero mi dedico, tra le altre cose, alla cooperazione per l’auto sviluppo, collaborando con una onlus, Amistrada della quale sono vice presidente ed la Fondazione Ozanam come membro del Comitato Scientifico. Sono innamorata della Spagna che frequento e vivo assiduamente ed in particolare dell’Andalusia, anche se la mia simpatia si rivolge alla nazione intera. Sono entusiasta di partecipare a questo progetto per fornire un aiuto concreto a chi, come me, ha già scelto o sta per scegliere, come meta di vita, questa splendida nazione che ogni volta ci accoglie a braccia aperte con i suoi colori, le sue tradizioni, la sua gente, i suoi sapori, il calore umano che si sente a pelle al momento di varcare la frontiera e non ci lascia più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here