Trasferirsi a Tenerife con famiglia e figli

0
1274
Trasferirsi a Tenerife con famiglia e figli

Mille ragioni per trasferirsi a Tenerife con famiglia e figli 🙂

Tenerife sud o Tenerife nord? Vogliamo andarci per lavoro o per cambiare vita? Andiamo alla ricerca del caldo tutto l’anno, perché cerchiamo un clima più mite e vogliamo vivere al mare? Abbiamo già un progetto o vogliamo vedere cosa ci offrirà l’isola? Abbiamo figli grandi da inserire in scuole o università o figli piccoli che inizieranno la scuola tra poco?

trasferirsi-a-tenerife-spiaggiaVediamo allora di fare un po’ di chiarezza, partendo dalle basi. Se abbiamo in mente di trasferirci a Tenerife cercando prima di tutto un clima favorevole e le spiagge a disposizione, allora già Tenerife sud fa più al caso nostro.

Al sud, infatti, sembra che il Teide, il vulcano con i suoi 3718 metri che sta al centro dell’isola, faccia da barriera per le piogge e il maltempo in generale.

Le giornate di pioggia, in un anno, si contano sulle dita di due mani e le temperature, soprattutto in costa più che in collina, non arrivano mai sotto i 16 gradi, di notte e quasi esclusivamente nei mesi da novembre a marzo. Le case infatti sono costruite senza alcuna fonte di riscaldamento

Le spiagge sono tante, corte e diverse, parliamo di un’isola vulcanica: alcune sono più rocciose, altre più sabbiose, di sabbia nera nera, vera e propria vulcanica, alcune di sabbia più grigia nelle sue varie sfumature, altre ancora tendenti al giallo scuro.

Trasferirsi a Tenerife SUD con famiglia e figli

trasferirsi-a-tenerife-keitsurf

Il sud di Tenerife, generalmente lo si intende partire da poco sopra l’aeroporto Reina Sofia, diciamo includendo la zona de El Medano, una cittadina soprannominata da alcuni italiani “little Venice”, molto ventosa e ben sfruttata da surfisti, keitsurfer, windsurfer, dilettanti e professionisti: in alcuni periodi dell’anno si svolgono gare o allenamenti di preparazione a gare internazionali o mondiali.

 

Alcune persone che vivono a Tenerife sud, tuttavia identificano questa zona solo da Los Cristianos, scendendo fino a Los Gigantes o Guia de Isora, le zone dove il sole è più costante e quotidiano e dove il caldo tra i 22 e i 30 gradi è molto presente, con meno venti e più secco.

trasferirsi-a-tenerife-sud

La vegetazione è spesso rocciosa, montuosa e desertica in tanti punti collinari, prima di raggiungere le zone costiere; lì ci sono paesini, cittadine, piccole località con residence, hotel, resorts di varie dimensioni e strutture, dove si trovano poi moltissime palme e piante sempreverdi, mantenute in vita da veri e propri sistemi di irrigazione.

Le zone collinari e montuose sono prevalentemente paesini abitati da persone di varie etnie che si sono trasferite negli anni: Tenerife è abitata non solo da canari, nativi del posto, praticamente spagnoli, ma anche da indiani, russi, italiani, francesi, belga, tedeschi, inglesi, cinesi, tunisini,

trasferirsi-a-tenerife-sud-etniePersone che hanno migrato alla ricerca di una vita dedita al turismo, investendo i propri denari in locali, negozi, bar o ristoranti o abitazioni da mettere a reddito. Si legge in alcuni libri narranti le origini di Tenerife che i primi nativi conquistatori dell’isola sarebbero stati proprio dei genovesi, mantenendo alta la fama italiana di popolo migratore.

In sostanza la zona sud di Tenerife vive quasi esclusivamente di turismo e dell’indotto che questo crea, considerando poi che negli ultimi due anni, la media di turisti all’anno è stata di circa 10 milioni, un numero veramente molto elevato.

Trasferirsi a Tenerife NORTE con famiglia e figli

Se parliamo invece di Tenerife norte, dove troviamo un secondo aereoporto, che è poi il primo realizzato sull’isola, parliamo di un’economia che si basa anche sul turismo, ma non prevalentemente.

Nella zona nord e nord est troviamo le città principali: Santa Cruz de Tenerife, la provincia dell’isola, La Laguna, zona universitaria, dove nascono e crescono le principali università di Tenerife e, Puerto de la Cruz, cittadina molto frequentata e con altrettanto costante flusso di turismo.

trasferirsi-a-tenerife-norte-forestaIn queste zone il clima è già più temperato durante i periodi invernali (da novembre a marzo) con maggiori precipitazioni, che rendono il territorio molto più verdeggiante e meno secco.

La maggior parte delle case infatti, qui, è costruita con predisposizioni a impianti di riscaldamento, prevalentemente per l’umidità che si crea in quantità maggiore rispetto al sud.

E’ molto alto poi l’afflusso import export di prodotti soprattutto spagnoli e africani legati alla pesca e all’agricoltura in generale, come anche prodotti italiani per ristoranti, bar o piccoli supermercati.

trasferirsi-a-tenerife-norteLe principali esportazioni di Tenerife erano, in precedenza, pomodori e banane: le piantagioni di “platano” sono ancora molto numerose e visibili dappertutto in tutta l’isola.

Ci sono poi altre zone molto interessanti da visitare e da curiosare, dove ci sono vigneti e si realizzano quindi dei vini di buona qualità e prezzo, come ad esempio Icod de Los Vinos, dove si trova anche il famoso albero millenario o Vilaflor, dove si trovano alcune cantine famose sull’isola e attive da anni sul territorio. Tendenzialmente nei supermercati, invece, troviamo vino spagnolo di importazione.

Possiamo dire che Tenerife si distingua in maniera forte tra:

  • zone costiere di intensità turistica molto elevata, dove si trova un po’ di tutto, proveniente da varie parti d’Europa, per soddisfare i vari stranieri che frequentano e visitano l’isola;
  • zone “mas criollas” dell’interno o del nord, dove invece sono molto diffusi i prodotti tipici dell’isola, come ad esempio la cucina basata sulle varie cotture e tagli di carni, formaggi, “sopas” e legumi, una cucina che potremmo definire di zone montuose più che di mare.

In effetti Tenerife è un’isola vulcanica molto montuosa, con sali scendi frequenti e il relativo fascino dei paesaggi che poi ne derivano. Il Teide, soprattutto, il vulcano principale e più alto dell’isola, offre degli spunti fotografici e paesaggistici di enorme e fiabesco fascino. D’inverno, nella parte più alta, ad esempio, capita spesso che nevichi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here